Sabato, 22, Giu, 10:07 PM

Social Network :


MILANO - La stampa di settore rappresenta come un grande successo la prima convention di Cattolica, tenutasi a Milano nei giorni scorsi, dopo l’integrazione in Generali Italia. Nel corso della giornata sarebbe stato ribadito “il ruolo ineguagliabile dell’agente, fulcro della relazione con il cliente all’insegna della consulenza di valore”.  
Tra agenti, subagenti e dipendenti agenziali pare siano state presenti oltre 2.500 persone all’evento intitolato “Porta Futura”. Si sarebbe trattato di un momento di incontro con la rete ex Cattolica, confermata nella sua centralità e indipendenza, per confrontarsi con gli agenti sulle sfide future che li attendono. Nel corso della giornata sarebbe stato più volte ribadito il ruolo ineguagliabile dell’agente, fulcro della relazione con il cliente all’insegna della consulenza di valore.
“Ma di quale consulenza stiamo parlando?”, si chiede il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi a commento dell’importante evento, “visto che in base alla documentazione in nostro possesso i clienti degli agenti Generali assegnerebbero alla compagnia e non agli agenti l’incarico di svolgere la consulenza sui loro bisogni assicurativi?”. Il tema dell’analisi dei bisogni e della consulenza pre-contrattuale rimane aperto ed oggetto di approfondimenti anche giuridici per la vasta portata dei passaggi contenuti nel PUC (Profilo Unico Cliente), documento che secondo le istruzioni della compagnia gli agenti dovrebbero far sottoscrivere ad ogni singolo cliente, insieme alla polizza.
Così come rimane aperta la questione dei dati dei clienti, che sempre secondo detta documentazione sarebbero rilasciati dal cliente alla compagnia “saltando” l’agente. Per il Presidente Demozzi “anche su questo argomento, spinoso quanto complesso ed importante per il futuro della nostra figura professionale, l’interlocuzione con i Gruppi Aziendali Agenti di Generali Italia è risultata insoddisfacente; ci auguriamo che i Gaa ex Cattolica mantengano invece le posizioni e dimostrino la necessaria disponibilità a confrontarsi con il Sindacato”.
La Redazione

ARCHIVIO NOTIZIE

GRUPPI AZIENDALI ACCREDITATI SNA