Sabato, 03, Dic, 12:36 PM

Social Network :

BREAKING NEWS
L'Insurance Connect Award al progetto OPS, sostenuto dal pool Sna, ACB, Konsumer Italia e Share
L'agenzia digitale secondo Sna, nuova tappa a Trani. Il punto con il Coordinatore regionale Puglia del Sindacato, Piero D'Ambrosio
Furti di auto in Puglia, un triste primato nazionale. Importante convegno su criminalità e frodi organizzato dal Regionale Sna a Trani
Aumento della soglia limite per i pagamenti in contanti, il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi scrive al neo Ministro delle Imprese e del Made i


MILANO - Il Ministero della Salute, direzione generale della programmazione sanitaria, ha convocato per oggi (13 ottobre, ndr) i rappresentanti dei principali Fondi Sanitari integrativi italiani, tra i quali figura Assicurmed, il Fondo Sanitario collegato al CCNL dei Lavoratori agenziali Sna/Confsal.
La riunione ha l’obiettivo, come scrive il Ministero, di “sviluppare ulteriormente la funzionalità del cruscotto di analisi delle prestazioni erogate dai Fondi Sanitari Integrativi”. Insieme ad Assicurmed, sono stati convocati tra gli altri: il Fondo Uni.C.A. Unicredit, FASI, il Fondo Sanitario Integrativo del gruppo Intesa San Paolo, Metasalute, San.arti e il Fondo EST.  
Il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi, raggiunto telefonicamente per rilasciare un commento, si è limitato a ribadire che “anche in considerazione della consolidata affidabilità di Assicurmed, nei confronti del quale risulta un generale diffuso gradimento, è auspicabile un maggiore interesse da parte dei destinatari delle prestazioni sanitarie garantite. Dovremo impegnarci per fare in modo che i lavoratori dipendenti agenziali possano apprezzare fino in fondo i servizi loro offerti. Come gli agenti, anche i lavoratori dipendenti pagano spesso le conseguenze della loro inattività o della scarsa conoscenza delle opportunità messe a loro disposizione dal Sindacato. Faremo, ancora, tutto il possibile per colmare tale gap informativo”.
Negli ultimi anni altre sigle associative hanno interpellato Assicurmed per collegarne i servizi ai loro CCNL di riferimento. Per il Presidente Demozzi “visto che Sna e Confsal sono stati lungimiranti ed hanno dato modo a questo Fondo Sanitario Integrativo di poter dimostrare la propria efficienza, ci aspettiamo una particolare disponibilità ad un nuovo, ulteriore, miglioramento del piano sanitario collegato al nostro CCNL e su questo fronte siamo pronti a confrontarci da subito con la Rappresentanza sindacale dei nostri dipendenti”.
La Redazione

GRUPPI AZIENDALI ACCREDITATI SNA

ARCHIVIO NOTIZIE