Sabato, 22, Giu, 9:01 PM

Social Network :



MILANO - Il Bollettino Ivass di marzo 2024, assegna il secondo posto nella poco lusinghiera classifica delle imprese più sanzionate, per importo, ad Intesa Sanpaolo Vita, che segue Allianz Direct. L'importo delle sanzioni inflitte ad Intesa Sanpaolo Vita è di 386.308 euro e si riferisce a due provvedimenti: il primo è di 48.600 euro e si riferisce a 21 casi, nel periodo da settembre 2022 a febbraio 2023, di mancato rispetto del termine contrattuale previsto per la liquidazione e pagamento della prestazione di polizze sulla vita; il secondo provvedimento riguarda altri 90 casi, analoghi a quelli precedenti, nel periodo da marzo ad agosto 2022, ancora per mancata rispetto dei termini contrattuali per la liquidazione delle prestazioni assicurative riferite a polizze vita. 
Il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi evidenzia come "entrambe le compagnie che guidano la classifica del bollettino Ivass di marzo scorso operano senza ausilio di rete agenziale, cioè distribuiscono polizze assicurative direttamente ai clienti, mediante telefono, internet e sportelli bancari. Notiamo ormai da tempo che le compagnie che si avvalgono di agenti professionisti sono meno sanzionate; è nostro parere che queste ultime, grazie alla professionalità degli agenti, riescano a garantire livelli di servizio più elevati, riescano cioè a servire meglio i consumatori e le aziende".
La Redazione

ARCHIVIO NOTIZIE

GRUPPI AZIENDALI ACCREDITATI SNA