Sabato, 04, Feb, 10:21 PM

Social Network :

BREAKING NEWS
Regolamento Ivass n. 51, il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi: Obblighi ingiustificati, sproporzionati e irragionevoli. Urge un rinvio
Riunito a Milano il Comitato dei Gruppi Aziendali Agenti accreditati Sna. Sul tavolo dei lavori ancora il Preventivatore obbligatorio Rcauto Ivass
Esclusione degli agenti assicurativi dal provvedimento "Decontribuzione Sud", il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi scrive al Ministro delle imp
Ricorso del Sindacato contro Enbass, arriva la sentenza di secondo grado. Il punto del Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi

Un momento dell'intervento di Angela Occhipinti


MILANO - Nel corso del pomeriggio di venerdì 18 novembre scorso, in un’atmosfera interessata e partecipata, si è tenuto a Trani, presso la sala conferenze della Biblioteca comunale "Giovanni Bovio", il format digital per intermediari assicurativi organizzato da Sna e curato fra gli altri dalla Componente dell'Esecutivo Nazionale Angela Occhipinti.
Sull'evento abbiano voluto raccogliere il parere del Coordinatore regionale Sna della Puglia Piero D’Ambrosio: “Non è facile portare ai colleghi una visione della propria attività differente da quella che le compagnie, tutte, impongono da sempre alle reti, caratterizzata dalla competa integrazione a obiettivi e strategie di queste ultime. E’ sicuramente più tranquillizzante - ha aggiunto D'Ambrosio - doversi limitare a seguire piani di lavoro predisposti e sperimentati da altri. La libertà di decidere come essere protagonisti delle proprie decisioni professionali comporta sacrifici e costi, spesso non preventivabili. E una sana dose di pazienza e coraggio.
Angela Occhipinti ed il suo team hanno il grande merito di aver perseguito una strada nuova, superando ostacoli di varia natura: tecnici, ma prima ancora culturali, oltre i pregiudizi stratificatesi nel tempo nella distribuzione assicurativa. L'affermarsi sul mercato del plurimandato e delle collaborazioni, se da un lato aveva aperto spazi importanti di autogoverno delle scelte imprenditoriali dell’agente, dall’altro ha comportato la necessità di adeguare le strutture e le organizzazioni, attraverso interventi ed investimenti su vari fronti. Angela ha saputo ricercare e poi orchestrare le giuste risorse, offrendo soluzioni pratiche, compatibili ed economicamente sostenibili, tutte integrate tra di loro. A lei ed ai suoi colleghi, che promuovono-con vero spirito di volontariato- in giro per l’Italia il modello SnaDigital va la nostra riconoscenza e l’incoraggiamento a proseguire nell’opera!”.
La Redazione

GRUPPI AZIENDALI ACCREDITATI SNA

ARCHIVIO NOTIZIE